Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

L’Ambasciatore De Riu alla Conferenza di Trieste: favorire integrazione del Kosovo grazie a cultura e “Made in Italy”

L’Italia punta ad avvicinare il Kosovo alla cultura e all’imprenditoria italiana, nell’ottica della sua integrazione europea. Lo ha detto l’Ambasciatore d’Italia in Kosovo, Antonello De Riu, intervenendo alla conferenza nazionale in corso a Trieste “L’Italia e i Balcani occidentali: crescita e integrazione”. L’Italia è il quinto partner commerciale del Kosovo e persegue questo obiettivo di avvicinamento “facendo leva sui punti di forza culturali e sull’immagine di un Paese in cui innovazione, tecnologia e qualità del made in Italy possono fare la differenza”. Il primo pilastro, per De Riu, e’ quello della diplomazia economica. “Il Business Forum annunciato dal Ministro Tajani costituirà un’importante opportunità per le nostre aziende per entrare in contatto con le controparti locali nei settori del legno arredo, dell’agroalimentare, della lavorazione dei metalli e della plastica, del tessile, della tecnologia verde e dell’edilizia”. Nella stessa ottica vanno i “Green innovation days”, l’iniziativa promossa dall’Ambasciata d’Italia in Kosovo per “mettere insieme aziende ed enti di ricerca italiani e kosovari e contribuire alla transizione ecologica”, ha spiegato il diplomatico.